Petali neri

Nina non faceva mai il pisolino pomeridiano. Perché avrebbe dovuto dormire, dopo una mattinata trascorsa al mare e un pranzo a base di pesce arrosto e anguria? Piuttosto aveva voglia di giocare in cortile, nella speranza che Smaug, il gatto rosso dei vicini, le facesse visita, attirato dalle sardine che lei aveva abilmente trafugato da…

Pezzi di città

Finalmente ci siamo riappropriati delle nostre città. Lo abbiamo sentito ripetere tante volte, dopo le lunghe settimane di lockdown, a sottolineare il ritorno alla normalità, all’occupazione e condivisione, pur controllata, degli spazi urbani. Le città, però, sono organismi multiformi, spesso hanno un nucleo che invecchia, tentando di restare poeticamente uguale a se stesso, e dei…

Scorre il fiume

Avevamo fatto un patto, io e Gaia. Se volevo esserle amica, non dovevo chiamarla “signora Gaia”. -Ogni volta è come se mi stessi allontanando da te!- diceva, -Non c’entra niente la vecchiaia, eh. Vecchia son vecchia!-. E giù a ridere. Abitava al piano terra della stessa palazzina di cui io occupavo la mansarda, nel quartiere…

In volo

Sa Meri legò il fazzoletto color vinaccia sotto il mento e si rimirò nel frammento di specchio. Lo usava solo una volta all’anno, in quella notte in cui il viaggio era tanto importante e atteso, e sempre si giudicava bella, nel modo in cui lei sola sapeva esserlo, ruvidamente scolpita e possente. Nel grande focolare…

E che un gioioso Natale sia!

Con un pochino di ritardo, si, ma spero siano graditi. I miei auguri vi arrivano attraverso la cartolina di Natale realizzata insieme a mia sorella Stefania ➡️ Stefania Costa art per il progetto Colla Novella. Se vi fa piacere scoprire di cosa si tratta, vi lascio il link alla pagina Instagram ➡️ Colla Novella, dove…

Si affacciano le luci

Il Natale si affaccia sulla città. Timidamente, come fosse un po’ incredulo… eppure è quasi Dicembre, l’aria lo racconta, fredda sulle guance, si insinua tra le pieghe del vestiario, ricordandoci che è tempo di  sciarpe. Le strade, al calar del sole, cominciano a essere più luminose. I negozi si vestono a festa, nonostante tutto. I…

Città, aspetta

Notte di attese.Sono state giornate strane, lontano dalla città, di ricordi e di lentezza, anche se solo per poche ore.Tutto diverso, nei piccoli paesi, tutto scollato dal presente, che corre e corre, mentre in mezzo alle montagne coperte di verde scuro sembra non cambiare niente. E se qualcosa accade, è nell’indifferenza crudele della vita che…

Ladro di storie

Tra qualche minuto il sole sparirà dietro la Torre dell’Elefante. In alto, alla mia destra, c’è Castello, forse il primo quartiere di Cagliari in cui il sole si tuffa, a fine giornata. Cammino lungo via P., nei meandri del quartiere San Benedetto, perciò non  vedrò l’ultimo raggio. La luce in questi minuti di passaggio, nel…

La città e l’assenza

Amo camminare tra la gente, sentirmi parte di un tutt’uno che si muove nella stessa direzione. Ascoltare voci, cogliere brandelli di conversazione  senza senso. Osservare i vestiti delle donne e le mani degli uomini, scoprendo talvolta che una bambina con gli occhi grandi e le ciglia lunghissime ha indovinato il mio passatempo e mi sta…

Regali di città

I regali di città ti aspettano dove non immagineresti mai. Magari in una delle strade che percorri abitualmente, quelle che dovresti conoscere  bene e che invece calpesti senza badarci, perché si trovano vicino a casa o al parcheggio, e che sono velate alla vista, nascoste da un’aura di familiarità e noia, ricoperte dal desiderio di…